Crescita dei neonati pretermine

Crescita dei neonati pretermine

Poltrone da allattamentoCrescita e alimentazione dei neonati pretermine o di basso pesoLe mamme si preoccupano tanto della crescita dei loro bambini e danno tanta importanza all'alimentazione.

Hanno ragione, tutte e due queste cose sono importanti: la valutazione e la sorveglianza della crescita è una parte molto importante dei controlli di salute dei bambini; molti disturbi nutrizionali e molte patologie, indipendentemente dalla loro causa , alterano la crescita.

Pertanto tutti noi, sanitari e mamme, abbiamo come obiettivo di migliorare lo stato nutrizionale del nostro bambino, riducendo il rischio di apporti nutritivi non adeguati; il pediatra deve educare i genitori, fornire conoscenze sugli alimenti, trovare precocemente e valutare i disturbi della crescita.

Ma che cosa definiamo “crescita” e come si valuta una buona crescita? Sembra una definizione semplice, ma non lo è, soprattutto se dobbiamo valutare dei bambini nati prematuramente o di basso peso o con un difetto di crescita intrauterino.

Non è la stessa cosa …

Alcuni neonati nascono piccoli perchè sono nati prima, ma il peso è adeguato alla loro età, altri invece non sono nati tanto prima ma pesano poco, altri sono evidentemente (alla vista) molto

magri, con un pannicolo adiposo molto scarso: sono quelli che sarebbero cresciuti di più ma non hanno trovato sufficiente nutrimento dentro l'utero.

Faccio qualche esempio: un neonato di sesso femminile nato prematuramente a 30 settimane che pesa Kg 1,300 è al 50% centile (è cioè a metà esatta della curva, 50 bambini pesano di più e 50 di meno, di una fila di bambini messi in ordine per il peso dal più piccolo al più grande; un neonato femmina di 35 settimane che pesa kg.1,500 è invece inferiore al 3°centile, che significa che il 98% dei neonati di 35 settimane, femmine, pesano più di lei); questi due neonati sono diversi e la loro crescita e le patologie che possono avere sono diverse e probabilmente esigerebbero delle strategie nutrizionali diverse.

La crescita non può essere definita solo come crescita di peso; tutto deve crescere , deve crescere l'altezza ed anche la circonferenza cranica

Abbiamo fatto molti passi in avanti come cure per i nostri bambini, ma molti crescono ancora in modo non proporzionato, meglio come peso e peggio come altezza ; questo fa si che “la massa magra”, i muscoli siano meno rappresentati rispetto al grasso; quindi il rischio è di avere dei bambini-ragazzi piccoli di statura e piuttosto grassi; questo tipo di crescita sembra aver a che fare anche con dei rischi maggiori per lo sviluppo cerebrale e quindi per lo sviluppo cognitivo; si devono quindi implementare strategie che mirino a migliorare la crescita staturale e a supportare la crescita di massa magra, che sembra essere un indice della crescita degli organi (di tutti gli organi e quindi anche del cervello)

Non sappiamo ancora cosa causi questo tipo di crescita , ma sappiamo che nel corso dei primi anni di vita, soprattutto nel neonati pretermine, dobbiamo valutare tutte le misure: peso, ma anche altezza e circonferenza cranica; è soprattutto la crescita in altezza che è penalizzata, il peso e la circonferenza cranica recuperano molto meglio (valutati a due anni di età rispetto alla deviazione dalla media che si chiama z score) .
La composizione in grasso del corpo è importante perchè l'aumento del tessuto adiposo nel neonato ex pretermine avviene soprattutto dentro l'addome (aumento del tessuto adiposo intra-addominale) con possibili rischi metabolici a lungo termine (ipertensione, diabete ecc... la cosiddetta sindrome metabolica), quando questi bambini diventeranno adulti

Pertanto le ricerche mediche si stanno muovendo verso una migliore comprensione di quale sia il regime nutrizionale migliore per questa popolazione (soprattutto dell'alimentazione parenterale, cioè quella somministrata per via venosa); probabilmente la composizione degli alimenti richiede una individualizzazione (cioè deve essere diversa per neonati diversi ) per ottimizzare la crescita globale e migliorare gli esiti metabolici e dello sviluppo psicomotorio

Quali sono i fattori nutrizionali importanti per la crescita in altezza, l'accumulo giusto di grasso e lo sviluppo neurocomportamentale?

Probabilmente tutti i nutrienti sono importanti, ma alcuni hanno un particolare significato per il cervello del neonato pretermine che è in una fase di rapido sviluppo (dalla 26a settimana al termine di gravidanza il cervello aumenta molto, triplica il suo peso, crescono i prolungamenti delle cellule nervose che si chiamano assoni e dendriti, cresce la complessità del cervello ); questa rapida crescita mette il cervello del neonato in una situazione di grande vulnerabilità in caso di scarsità di alcuni nutrienti: questi sono soprattutto le proteine, abbiamo bisogno di tante proteine e di proteine di alta qualità, e quelle del latte della mamma sono di alta qualità ma sono poche, per questo il latte materno viene supplementato di proteine; le proteine sono i mattoni ed il neonato sta costruendo la sua casa.

Naturalmente sono importanti anche i grassi e gli zuccheri, ma forse la scoperta più importante è stata quella di dare un elevato apporto proteico già dai primi giorni di vita; dentro nelle sacche della parenterale ci sono tutte queste cose e c'è anche lo zinco, che è anch'esso un fattore importante per la crescita globale del neonato, in questo periodo di rapida crescita cerebrale (stimola infatti la moltiplicazione delle cellule e la sintesi delle proteine )

Finora abbiamo parlato solo dell'importanza della crescita e dell'alimentazione nei primi periodi della vita dei “nostri “; il resto alle prossime puntate; siamo al lavoro per capirne di più e fare meglio; la vita è complessa; abbiamo capito che è bello crescere in modo armonico e non diventare grassi e che siamo quello che mangiamo

Alla prossima!!

Dr.ssa Augusta Janes

Associazione "Il Paese di Lilliput" A.P.S.